Savigliano vince con una rimonta epica contro Garlasco

Il Monge-Gerbaudo Savigliano non si ferma, sembra crollare, ma poi ribalta e vince in casa della Moyashi Garlasco. Nella sedicesima giornata del Girone Bianco della Serie A3 Credem Banca al PalaRavizza di Pavia finisce con un rocambolesco 3-2 per i cuneesi, che vanno sotto di due set ma poi rimontano e vincono.

Decisivo soprattutto il fattore gruppo per il Monge-Gerbaudo che, nonostante una serata con percentuali al di sotto della media in quasi tutti i fondamentali, riesce a portare a casa due punti, trovando una reazione di carattere soprattutto nel quarto set, in cui annulla due match-point ai lombardi, vincendo poi ai vantaggi. Un buon viatico per i biancoblu, in vista dei quarti di finale della Del Monte Coppa Italia, in programma mercoledì 18 gennaio in casa di Pineto.

I sestetti iniziali
In campo vanno gli stessi visti esattamente un girone fa al PalaSanGiorgio di Cavallermaggiore. Bertini sceglie la diagonale Bellucci-Giannotti, Baciocco e Puliti di banda, Romagnoli e Peric centrali. Libero Calitri. Simeon propone invece Filippi in regia, Spagnol opposto, Nasari e Galaverna schiacciatori, Mellano e capitan Dutto al centro. Liberi alternati Gallo e Rabbia.

Primo set
Scatta meglio Garlasco, che, approfittando di qualche imprecisione di Savigliano e trascinata da capitan Puliti, vola sul 5-2. Gli ospiti rientrano e con il servizio di Spagnol mettono la freccia: due ace dell’opposto e un’altra ricezione forzata di Garlasco con Dutto che mette a terra il pallone ed è 7-9. Time-out lombardo. Al rientro in campo due muri consecutivi, di Giannotti e Peric, ristabiliscono la parità (9-9). Savigliano ha un passaggio a vuoto nella fase centrale del set e con un ace di Puliti Garlasco trova il massimo vantaggio: 17-14 e time-out ospite. Altro ace del capitano di casa al rientro, che poi però pesta la linea (15-18). Sul 19-17, dentro Agostini per Puliti. Sul 21-19 Simeon inserisce Trinchero in battuta per Dutto, seguito a ruota dal doppio cambio Moyashi: dentro Giampietri e Accorsi per Bellucci e Peric. Garlasco ottiene quattro set-ball sul 24-20: annullato il primo da Mellano, Galaverna sbaglia il servizio successivo e i padroni di casa esultano sul 25-21.

Secondo set
Con gli stessi sestetti del primo in campo, l’inizio di parziale è in grande equilibrio: Garlasco, sulle ali dell’entusiasmo, sembra subito prendere il largo, ma Savigliano, pur non attaccando benissimo, riesce a rientrare e con l’insidiosa battuta di Filippi si porta sul 6-8. La risposta lombarda sta, però, nel servizio di Giannotti: 10-8 Garlasco e Simeon costretto a stoppare il gioco. Garlasco sembra averne di più, come dimostrato dal punto messo a segno da Baciocco dopo un lungo scambio tra le due squadre. Un attacco out di Spagnol consegna nuovamente il +3 ai padroni di casa (15-12). Il divario si mantiene fino al nuovo ace di Giannotti: 19-15 e nuovo time-out biancoblu. Al rientro in campo, Bellucci mette a terra un attacco in solitaria e un muro su Spagnol: 21-15 e set indirizzato. Il +7 è un’alzata sbagliata di Filippi. Simeon cambia in regia, sostituendo proprio l’ex Cuneo con Trinchero, ma Garlasco difende alla grande non si prende più: due punti di Puliti chiudono i conti. 25-17.

Terzo set
L’inizio del terzo parziale è molto confusionario: Savigliano riparte con decisione, ma sono soprattutto i video-check ad essere protagonisti, con Garlasco che riceve anche un cartellino giallo, per alcune proteste di coach Bertini. Proprio il tecnico lombardo è costretto a chiamare time-out dopo l’ace di Filippi che vale il 3-6. Savigliano, però, è più reattivo rispetto ai precedenti parziali e mantiene un vantaggio sostanzioso, fino al +5 del 6-11. Simeon inserisce anche Rainero per Mellano ed è proprio il giovane centrale biancoblu a trovare due punti consecutivi, con un bel primo tempo e un muro su Puliti: 12-18 e time-out Bertini. Con un attacco di Puliti Garlasco rientra a tre punti (17-20) e Simeon ferma precauzionalmente il gioco. Due punti consecutivi di Spagnol regalano tre palle-set a Savigliano (21-24), che le sciupa però tutte. Il merito dei cuneesi è quello di reagire subito: Nasari e un attacco-out di Giannotti (dopo controllo di video-check) regala il parziale agli ospiti. 24-26.

Quarto set
Savigliano parte meglio anche nel quarto, portandosi sul +2 (6-8), ma Garlasco rientra e con due punti di Giannotti, che trova un gran monster block e poi gioca bene con il muro ospite, si porta a sua volta sul +2 (11-9). Simeon ferma il gioco, ma al rientro Garlasco allunga ancora con Puliti (12-9). È Giannotti ad allungare ancora (15-11), costringendo la panchina ospite a fermare ancora il gioco. I padroni di casa sembrano quasi chiudere la contesa con un attacco vincente di Giannotti (17-12), perchè Savigliano riesce solo ad accorciare fino al -3, ma mai realmente a rifarsi sotto con pericolosità. Solo nel finale i cuneesi si riportano a meno uno sul 23-22, ma, dopo il time-out di Bertini, è Giannotti a regalare due match-point ai suoi. A quel punto, con Rainero in salto float in battuta, succede l’incredibile: Savigliano annulla le due palle-match dei padroni di casa e con Nasari e Spagnol si regala un insperato tie-break.

Quinto set
Savigliano parte bene e con Spagnol in battuta si porta subito sullo 0-3. Garlasco prova a rientrare, ma due muri perfetti di Rainero trascinano gli ospiti sul 3-8 al cambio campo, seguito subito dal time-out di Bertini, ancora prima di tornare a giocare. Galaverna mura ancora (3-9), prima che Bellucci rompa il ritmo con una giocata sotto rete (4-9). Sul 6-12, Simeon alza il muro con Mellano per Nasari. Dutto mura Puliti ed è time-out Garlasco (6-13). Garlasco prova la rimonta fino al 9-13, costringendo Simeon a fermare il gioco. Al rientro in campo, il muro saviglianese si regala cinque. Garlasco ne annulla tre, ma è Spagnol a chiudere la contesa: 12-15.

Le dichiarazioni. Nel post-gara, c’è grande entusiasmo in casa Monge-Gerbaudo Savigliano, per una partita recuperata e vinta quando sembrava ormai persa. Ad esprimere soddisfazione è il centrale Lorenzo Rainero, decisivo con i suoi 12 punti, due dei quali consecutivi in una fase cruciale al tie-break: “Siamo molto felici, perché abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e, soprattutto, un grande gruppo. In una giornata in cui non siamo stati lucidissimi nelle diverse fasi di gioco, abbiamo comunque avuto la forza per recuperare e vincere”.

Moyashi Garlasco-Monge-Gerbaudo Savigliano 2-3
Parziali: 25-21, 25-17, 24-26, 24-26, 12-15
Moyashi Garlasco: Bellucci 8, Giannotti 22, Baciocco 12, Puliti 20, Romagnoli 6, Peric 11, Calitri (L); Agostini, Accorsi, Giampietri; N.E. Caianiello, Minelli. All. Bertini.
Monge-Gerbaudo Savigliano: Filippi 6, Spagnol 23, Galaverna 13, Nasari 10, Dutto 10, Mellano 3, Gallo (L), Rabbia (L2); Rainero 12, Trinchero; N.E. Calcagno, Bergesio, Marolo. All. Simeon.
Durata set: 25’, 25’, 33’, 31’, 18’